Un pennino per iPhone?

0
625

Tim Cool, successore di Steve Jobs, sembra piú possibilista riguardo all’utilizzo del pennino capacitivo su iPhone o iPad, infatti l’azienda di Cupertino ha depositato un brevetto pubblicato dall’United States Patent and Trademark Office (USPTO) che contemplerebbe l’utilizzo dello strumento per il melafonino e per varie applicazione. Tra queste, non solo la trascrizione di appunti su Notes ma anche l’utilizzo con iMovies e Final Cut Pro.

apple pencil

Nel brevetto sono presenti oltre 150 illustrazioni con esempi di possibili applicazioni. Non è chiaro se lo stilo potrebbe essere supportato da ambo i modelli di iPhone, o se magari resterebbe prerogativa del modello più grande da 5,5 pollici.

L’Apple Pencil – al momento utilizzabile solo su iPad Pro – sfrutta la versatilità degli schermi Multi Touch, è molto più rapida, reattiva e precisa rispetto ad altri strumenti e permette di disegnare scansionando il tratto 240 volte al secondo, catturando il doppio dei punti acquisiti normalmente quando l’utente usa il dito. Quando si passa la punta di Apple Pencil sul display, i sensori rilevano l’intensità della pressione: per avere dei tratti spessi basta premere più forte, per le linee sottili basta un tocco più leggero; inclinando la mano è possibile sfumare i tratti, sulla falsariga di quanto si farebbe con una matita o un carboncino.

apple pencil2

Naturalmente ogni anno Apple deposita centinaia di brevetti e solo una piccola parte di questi diventa un prodotto finale completo, pronto da commercializzare. Nel caso della Apple Pencil su iPhone però occorre rilevare che per Apple la trasposizione da iPad Pro risulterebbe piuttosto semplice, in più nel brevetto pubblicato vengono mostrati decine di possibili impieghi con le app di serie di iOS.