Inkless, la stampante del futuro

0
1897

Si chiama Inkless è prodotta dalla Tocano e potrebbe rappresentare il futuro della stampa!

I piú temerari di noi da bambini hanno sicuramente provato a bruciare un foglio di carta con la lente di ingrandimento, ebbene alcuni ex studenti dell’Universitá Olandese di Deft hanno sviluppato quest’idea e l’hanno messa alla base di una nuova stampante in bianco e nero utilizzando un raggio laser ad infrarossi, in grado di passare attraverso una serie di lenti speciali e di bruciare così la carta, stampando per mezzo di punti neri di carbonio, senza toner o inchiostro.

inkless3

Il termine tecnico per descrivere questo sistema di scrittura è “carbonizzazione”. La cosa più difficile è l’equilibrio ottimale dell’intensità del fascio laser per trasformare in un punto di stampa la carta annerita e senza generare alcuna combustione.

Ciò avviene grazie alla regolazione della durata dell’impulso laser che invia raggi che possono essere estesi nel tempo e che possono illuminare per un certo lasso di tempo, ma anche garantire un raffreddamento grazie al quale è possibile ottenere diverse tonalità di nero, fino a quella desiderata.

inkless2

Venkatesh Chandrasekar, ricercatore e innovatore di questa stampante ha spiegato: “Applichiamo energia al laser e in questo modo la carta cambia di colore, solitamente si potrebbero ad avere problemi con il colore, che risulterebbe marrone e che se strofinato non sarebbe permanente. Quel che abbiamo ottenuto negli ultimi anni di ricerca è la garanzia di ottenere la stessa qualità del colore e della stampa di una normale stampante ad inchiostro”.

inkless

Questa tecnologia, che secondo gli sviluppatori potrebbe raggiungere il mercato generico in pochi anni, offre vantaggi non indifferenti: dal risparmio per i consumatori, ogni anno il commercio di cartucce e toner muove 14 miliardi di dollati, ai benefici ambientali se si pensa che nemmeno il 30% delle cartucce tradizionali viene reciclato e lo smaltimento in natura di un singolo toner richiede oltre 450 anni.