Smartphone e iPhone, vari modi per proteggerli da polvere…e persino da martellate!

0
2186

I modi di proteggere il vostro cellulare sono davvero molti dalle le cover a libro fino all’innovativa pellicola liquida che lo rende indistruttibile per un anno!

La cover a libro non ha bisogno di spiegazioni, le pellicole protettive possono proteggere da graffi e polvere ma poco di piú.

I vetri adesivi (ad esempio Gorilla Glass 3 e 4) proteggono, invece, anche da graffi e tagli.

Le pellicole in vetro temperato offrono un’affidabilitá di diverso livello, i vostri smartphone non dovranno temere graffi, tagli ma nemmeno le cadute! Altri vantaggi sono che non lasciano bolle, sono semplici da applicare e spesso nella scatola troverete un panno con alcool per pulire ed asciugare il vetro. La sensibilitá del touchscreen rimarrá praticamente invariata, anche se dipende dalla sensibilitá del cellullare e dallo spessore del vetro applicato.

Poi si passa a liquidi a base di nanotecnoloige come Kristall, presentato al CES dello scorso anno, si tratta un liquido per proteggere lo schermo di un qualsiasi smartphone o tablet contro i graffi. Come una qualsiasi pellicola, Kristall garantirà il proprio schermo da piccoli graffi, causati generalmente da chiavi o da altri oggetti che si custodiscono in borsa, lo renderá anche anti-impronta e anti-macchia per alemno un anno.

Il liquido, però, modifica leggermente la superficie del display, lasciando una patina lucida, che rende lo schermo meno incline a impronte digitali. Il kit Kristall è disponibile in due diverse “dimensioni”: il primo per smartphone, il secondo per tablet. Inoltre, è possibile anche scegliere se proteggere il dispositivo solo anteriormente o anche sul posteriore: se si possiede un terminale con finitura in vetro anche sulla scocca posteriore, sarà meglio utilizzare Kristall anche sul retro.

Di ultima generazione è ProtectPax, in nano particelle in titanio. Basta versarne alcune gocce sullo schermo per renderlo indistruttibile, impermeabilizzato al 100% e altrettanto ben protetto da graffi accidentali, cadute e persino da martellate e dalle ruote di un’auto. Al momento il progetto è sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo ma ha giá riscosso grande successo.

Lo schermo sará fino 600% piú resistente pur non modificandone la trasparenza.

Con ProtectPax i test hanno rilevato che il vetro dello smartphone assume una durezza pari a quella dello zaffiro, raggiungendo il valore di 9H sulla scala di Mohs, comunemente utilizzata per valutare la durezza dei materiali (10H è il valore attribuito al diamante, il piú duro in assoluto). Gli schermi utilizzati sugli smartphone, anche quelli di fascia più alta, hanno normalmente una durezza che va 2H a 5H.

Le spedizioni di questo sorprendente prodotto partiranno da aprile!