Windows Mixed Reality, quando il nome è importante!

0
1530

Microsoft ha dato nuova veste al suo progetto legato alla realtá vistuale e per esprimere al meglio quanto hanno intenzione di fare gli fa anche cambiare nome da Windows Holographic a Windows Mixed Reality. Lo ha annunciato nel corso della Game Developer Conference (GDC) di San Francisco. L’intenzione è unificare l’ecosistema della mixed reality intorno ad una singola piattaforma che rende possibili le esperienze e l’interoperabilità fra visori differenti, per creare un’unica piattaforma più ampia che avvicina tutte le diverse tecnologie di realtà virtuale, aumentata e mista proposte dalla compagnia.

La distribuzione dei primi kit destinati a 20mila sviluppatori è cominciata grazie a una collaborazione messa in piedi con Acer. Questo kit presuppone l’utilizzo di un PC esterno a cui collegarlo e non dispone di un visore traslucido su cui proiettare le immagini da sovrapporre all’ambiente circostante.

Il prodotto finale è ancora lontano ma se volete approfondire ecco alcuni articoli e link legati all’argomento: