Un cellullare da sceicchi!

0
1565

Non sapete cosa regalare al papá per il 19 marzo e avete davvero tanti soldi da spendere?

Potreste pensare ad uno smartphone firmato “Vertu”, un’azienda britannica nata a fine anni Novanta da un’idea di Nokia, da cui si è resa poi indipendente.

Questa casa ha venduto piú di 400mila telefoni e se pensate che i suoi telefoni costano in media 15.000 euro, ma possono arrivare tranquillamente a costare 40000 sterline…

Vertu ha segnato la storia per aver trasportato la qualità e il prestigio dell’orologeria e dei grandi marchi automobilistici nel campo della telefonia.

Il richiamo alle auto sportive è chiaro nella scelta di nascondere gli slot per la Sim e la microSD sotto un back plate a doppia anta ad ali di gabbiano. Il richiamo agli orologi di lusso è chiaro nell’utilizzo di materie pregiatissime o l’utilizzo delle stesse viti che vengono utilizzate per la fabbricazione degli orologi svizzeri.

L’utilizzo dei migliori materiali dal pianeta e la produzione manuale ha fatto di questi cellullari una vera eccellenza: corpo in titanio, rivestimento in vetro zaffiro, cover posteriore in vera pelle di diversi tipi tra cui scegliere e perfino pulsanti coperti da diamanti e rubini sono solo alcuni esempi delle richieste che è possibile fare.

Ogni Vertu, inoltre, offre un’esperienza d’utilizzo unica; dal Concierge (che permette di accedere ad un team di esperti disponibile 24 ore su 24 in tutto il mondo con consigli e prenotazioni prioritarie) al servizio che Life permette di accedere ad eventi culturali e sportivi, club riservati e atelier di moda.

Oggi Vertu passa al sistema operativo Android ma continua a puntare alla perfezione con l’adozione degli ultimi SoC o delle memorie RAM più veloci.