Premiata l’Italia al WWDC17

0
1481

Abbiamo giá parlato del WWDC17 (Worldwide Developers Conference 2017) raccontando le maggiori novitá presentate dall’azienda di Cupertino, ma non volevamo far passare in silenzio le eccellenze italiane che si sono affermate in questa occasione, aggiudicandosi persino l’Apple Design Award: la Shiny Frog di Parma per BEAR e la Bloop di Siena per AIRMAIL 3.

Partiamo proprio da questi grandi successi, il primo é l’Award assegnato ai programmatori di BEAR: Matteo Rattotti, Danilo Bonardi, Konstantin Erokhin, trentenni parmigiani

BEAR è un’applicazione di produttività, con cui è possibile scrivere un testo, scegliere il font, allegare file, interfacciando pc, iPad o iPhone: in pratica un taccuino digitale.

Con un design semplice e pulito, una bella selezione tipografica e un’esperienza sempre veloce su qualsiasi dispositivo, Bear, disponibile in 11 lingue, aiuta gli scrittori a concentrarsi sul contenuto e produrre ottimi risultati ovunque e in qualsiasi momento

Altri vincitori dell’Apple Design Award al WWDC17 sono Leonardo Chantini e Giovanni Simonicca, i programmatori di Bloop di Siena, i creatori di AIRMAIL 3, un gestore di posta elettronica, disponibile in 32 lingue,

che ha tra i suoi punti di forza un layout pulito a tre colonne oltre a funzioni interattive intelligenti e alla velocità.

Infine 29 sono stati i borsisti italiani e tra questi si sono distinti Edoardo De Cal e Alessandro Sassi,giovanissimi, rispettivamente 15 e 16 anni, che hanno sviluppato applicazioni da autodidatti, imparando il mestiere con Swift Playgrounds, l’app di formazione alla programmazione in Swift per iPad Pro.