Fuse Box di Essentium, un altro passo avanti delle stampanti 3D.

0
1851

Fuse Box la nuova stampante 3D di Essentium, è stata presentata durante l’ultima edizione di Rapid 3D, fiera di settore appena andata in scena a Pittsburgh.

Questa stampante ha forse risolto il problema della fragilitá degli oggetti creati con le stampanti 3D, essa infatti, sfrutta l’energia elettrica per produrre degli oggetti molto piú resistenti rispetto alle altre stampanti con tecnologia Fdm (pare siano piú resistenti del 95%).

Nel momento dell’estrusione, fra l’ugello e la superficie di appoggio si crea un piccolo campo elettrico che aumenta la temperatura del materiale e fa in modo che i diversi strati del manufatto tridimensionale si leghino fra loro in modo particolarmente solido evitando che l’oggetto si sfaldi e si rovini nel tempo.

L’energia elettrica, scaldando in maniera univoca l’oggetto e le parti già create durante la composizione dei vari starti evita, inoltre, il più possibile gli errori di costruzione.

Unici difetti di questo gioiello sono il prezzo, costa tra i 15.00 e i 20.000 euro, e la velocitá ridotta rispetto alla concorrenza, tanta precisione richiede pazienza!