Aprile 2017, arriva Windows 10 Creators Update.

0
1546

 

Questo aggiornamento investirà tutto l’ecosistema Windows 10. Le novità sono tantissime e vanno da un semplice redesign di alcuni elementi dell’interfaccia a features nuove di zecca.

Innanzituto é stata creata una nuova barra di anteprima per le schede, Microsoft Edge, una nuova Tab Preview Bar che offre una visione d’insieme di tutte le schede aperte. Nella nuova versione c’é possibilità di salvare e ripristinare intere sessioni di esplorazione (con tutte le relative schede), il supporto alle Jump Lists ed ai Web Payments, il miglioramento del motore di renderizzazione ed il blocco automatico del contenuto Flash.

In Creators Update troveremo Windows Defender, l’antivirus integrato in Windows 10, ha ricevuto il suo bel carico di novità, con maggiori possibilità di personalizzazione delle scansioni, miglioramenti grafici e la possibilità dare una “rinfrescata” al sistema operativo qualora si dovessero riscontrare eccessivi rallentamenti o problemi di varia natura. In sostanza Windows viene reinstallato ed aggiornato, conservando i file personali e le impostazioni di sistema.

Ma la novitá piú sorprendente sará il sistema operativo: una sorta di portale per la realtà aumentata e la realtà virtuale, con l’introduzione del 3D in diversi elementi del sistema operativo.

Office supporterá nativamente oggetti tridimensionali. Power Point creerà automaticamente animazioni di transizione tra due diversi punti di vista del medesimo oggetto.

Paint, diventerà uno strumento per la manipolazione di oggetti in tre dimensioni Paint 3D. Office supporterà nativamente oggetti tridimensionali; ottimizzata per l’interazione tattile e con i pennini, consentirà di disegnare in 3D, visualizzando e interagendo successivamente con i contenuti creati su HoloLens o sui visori di terze parti che si appoggeranno alla piattaforma Windows Holographic. Sará possibile importare delle scansioni tridimensionali di oggetti reali grazie ad un’app per smartphone o addirittura di caricare le creazioni realizzate in Minecraft.

Nascerá una community per la condivisione delle creazioni tridimensionali, denominata Remix3D, che fungerà anche da “catalogo”.

Si potranno importare in forma digitale figure reali, modificarle in 3D con l’aggiunta di foto bidimensionali da PC ed elementi tridimensionali dalla community, condividerlo rapidamente con Facebook e nuovamente con la community, stamparlo in 3D e, infine posizionarle come “soprammobile” nella realtà aumentata e/o virtuale con la piattaforma Windows Holographic.

Probabilmente questa universalizzazione del 3D fará si che partner hardware di Microsoft, come HP, Dell e Lenovo, produrranno dei visori per la realtà aumentata o virtuale che costeranno poche centinaia di dollari (i più economici si attesteranno sui 299 dollari) che si appoggeranno anche su PC già sul mercato.

Ma le novitá non finiscono qui, alcune annunciate, come quelle qui di seguito, altre che sorprenderanno in fase di uscita.

In ambito gaming su Xbox One S arriverà il supporto a Dolby Atmos, si potranno organizzare tornei tramite Xbox Arena, direttamente da console o dall’app Xbox su PC

Ci sará un’interfaccia tutta nuova per Windows Defender e un restyling dell’Action Center. Si vedrá il graditissimo ritorno dei placeholders di OneDrive e il tardivo inserimento del supporto ai server GATT per i wearables, oltre a numerosi miglioramenti per il browser di casa e per Outlook Mail.