APP Museum Alive: quando le App fanno cultura.

0
1350

Teatri Off Padova ha commissionato a Pikkart, start up modenese leader nello sviluppo di soluzioni che utilizzano la Realtà Aumentata, la App MuseumAlive.

Questa app guida alla scoperta di luoghi e poli culturali importanti offrendo un’esperienza suggestiva e inusuale, infatti si scorpiranno o riscopriranno i posti più nascosti, i monumenti “dimenticati” o i personaggi meno noti della propria città.
Immagini inedite, video, realtà aumentata e approfondimenti culturali è quanto raccoglie e propone questa iniziativa.
Al momento l’anteprima riguarda Padova e si sviluppa nell’ambito del progetto Padova SottoSopra, accompagnando il turista o il cittadino in un percorso attraverso la città sotteranea avvalendosi di linguaggi innovativi per valorizzare del patrimonio storico artistico, interpretando modi originali di vivere il mondo della cultura.
Un itinerario inedito che si è sviluppato tra luoghi storici (e sotterranei) e risoluzione di enigmi nascosti nelle scene teatrali degli attori che hanno raccontato la storia attraverso la recitazione.

L’App “MuseumAlive” sfrutta appieno le potenzialità della Realtà Aumentata di Pikkart, attraverso la sovrapposizione di video con sfondo trasparente (green screen) sull’immagine che si inquadra con la fotocamera del proprio smartphone, con un effetto finale di fusione totale delle due realtà in un’esperienza interattiva, coinvolgente e sbalorditiva.
I musei oggi sono in competizione con il mondo dell’entertaiment, con la Realtà Aumentata si vuole accrescere l’appeal di musei e più in generale dello straordinario patrimonio artistico di cui il nostro Paese dispone.

Utilizzando la App “MuseumAlive”, gratuita e disponibile sia per Android (clicca qui) che per iOS (clicca qui), i partecipanti a “Archeo” hanno avuto accesso a notizie dettagliate, e al tempo stesso curiose, sui luoghi della manifestazione, visto in anteprima le ricostruzioni a 360° del Teatro Romano Zairo e della zona antistante il Ponte San Lorenzo e viaggiato come dei veri e propri archeologi tra i misteri della Padova sotterranea. Notizie e informazioni ottenute semplicemente inquadrando, con la App una particolare fotografia – sono tre le foto dei luoghi del percorso – in cui compare sullo schermo un bambino che introduce e commenta un luogo, con un effetto unico. Mappe interattive, foto, didascalie, sono parte dell’immenso patrimonio messo a disposizione dai sistemi informativi dell’Università di Padova.