Tecnologia per la scuola

0
1653

Microsoft punta forte sulla scuola e sul mondo dell’educational. Almeno questa è l’impressione dopo le ultime novità hardware e software della casa di Redmond, presentate il 2 maggio al “Learn What’s Next” di New York, evento mondiale dedicato alla didattica. Ma anche qui in Italia presto avremo modo di conoscerle più da vicino,, visto che arriveranno saranno svelate il 5 Maggio all’Edu Day 2017 de L’Aquila, l’evento sul mondo della Scuola, dell’Università e della Ricerca.

Windows 10S mira proprio a rafforzare il rapporto tra gli studenti e la tecnologia pensando ad una versione di Windows ottimizzata anche per apparecchi poco potenti ed in grado di configurare i computer in classe e salvare tutti i parametri su una chiavetta Usb.

Windows 10 S ( assieme al pacchetto Office 365) sarà gratis per tutte le scuole. I nuovi computer con il sistema operativo – tra cui l’atteso Surface laptop – arriveranno in estate, con prezzi a partire da 189 dollari. Tutti i dispositivi includeranno anche Minecraft, una piattaforma nata come videogioco che permette di imparare a programmare giocando. A L’Aquila verrà poi presentato il nuovo Skype, “Skype for Classroom.

Microsoft non è il primo colosso informatico a guardare alla scuola, già negli anni ’80, ad esempio, Steve Jobs e Bill Gates avevano immaginato un futuro tecnologico per le classi di tutto il mondo, e oggi Apple lancia un iPad economico apposta per il mercato educational.