Smartphone cinesi, sempre piú appetibili.

0
1551

 

Gli smartphone cinesi stanno prendendo sempre piú piede sul mercato soprattutto grazie al loro prezzo decisamente concorrenziale ma per l’aqcuirente non è facile orientarsi tra semplici imitatori di grandi marche occidentali e prodotti davvero validi.

Tra i produttori la classifica è stilata anche grazie ai risultati di mercato.

Al primo posto troviamo Huawei con oltre 140 milioni di smartphone venduti nel 2016

OPPO ha venduto 95 milioni di device durante il 2016, conquistando il secondo gradino del podio in questione, mentre al terzo troviamo Vivo con 82 milioni di device venduti.

Xiaomi si attesta solo al quarto posto con “solo” 58 milioni di device venduti nel 2016. Al quinto posto troviamo ZTE, che ha venduto poco meno di Xiaomi.

Ecco alcuni smartphone di queste case.

HUAWEI – P9 Lite

Un best seller del settore medio range. Display da 5.2” e risoluzione 1920 x 1080 pixel, dotato di sistema operativo Android 6.0 Marshmallow personalizzato con l’interfaccia grafica Emotion UI 4.1. Il processore è un HiSilicon Kirin 650 Octa-Core affiancato da 3 GB di RAM e memoria interna pari a 16 GB, espandibile tramite microSD fino a 128 GB. Doppia fotocamera: posteriore singola da 13 megapixel, con doppio flash LED, e fotocamera frontale da 8 megapixel; la batteria ha una capacità di 3000 mAh.

OPPO – F1 Plus

É il top di gamma uscito ad aprile 2016, uno smartphone di grandi dimensioni, cosa ovvia visto l’ampio display di cui è dotato: 5.5 pollici AMOLED con risoluzione HD. Interamente realizzato in metallo compensa le dimensioni con la sottigliezza, solo 6,6 millimetri, e il peso, 145 grammi. Il processore è Mediatek MT6755 P10 octa core da 2 GHz con GPU Mali T860MP2. 4 GB di RAM e ben 64 GB di memoria interna espandibile. La fotocamera principale è una 13 megapixel supportata da un singolo led flash, non particolarmente ricca di funzionalità. Presente comunque lo scatto panoramico, la modalità bellezza e il time lapse. Incredibile la fotocamera frontale da ben 16 megapixel (ma senza led flash). Avanza alla versione 3.0 la ColorOS di OPPO (la cosa positiva è che Oppo la trasforma in fedele copia di iOS), mentre invece non cambia la versione di Android, purtroppo sempre la 5.1 Lollipop. Batteria non delle piú performanti, da 2850 mAh.

VIVO- Vivo Xplay 6

É l’ultimo top di gamma proposto da questa grande società cinese che, se pur poco conosciuta in Italia, è una delle 3 più grandi in Cina. Dispone di un display dual edge da 5.46 pollici di diagonale con risoluzione Quad HD e tecnologia Super AMOLED e dalla sua doppia fotocamera principale con sensori da 12+ 5 mega pixel. Altre caratteristiche interessanti il lettore di impronte digitali integrato nel pulsante Home fisico, uno spessore di appena 5.2 mm, un chip audio dedicato ES9038 e ben tre amplificatori audio Texas Instruments OPA1622.

XIAOMI – Mi5

Questa gamma è il fiori all’occhiello dell’attuale catalogo Xiaomi. È disponibile in tre versioni, tutte con un design molto elegante in vetro con bordi di alluminio, un bel display Full HD da 5,15 pollici e una dotazione hardware di primissimo piano con batteria da 3.000 mAh, supporto dual-SIM e connettività LTE (senza supporto alla banda a 800MHz), wireless AC e Wi-Fi dual-band. Due fotocamere, una da 16MP posteriore e una da 4MP frontale. Ottimo sensore per il rilevamento delle impronte digitali. Le tre versioni sono quella standard da 32GB con processore Qualcomm Snapdragon 820 Quad-core da 1.8 GHz e 3GB di RAM; quella Prime con 64GB di storage, processore Qualcomm Snapdragon 820 Quad-core da 2.15GHz, 3GB di RAM e GPU potenziata e quella Pro con CPU Qualcomm Snapdragon 820 Quad-core da 2.15 GHz, 128GB di storage, 4GB di RAM e corpo in ceramica (sul lato posteriore). Quest’ultima versione è sicuramente il miglior smartphone cinese al momento disponibile sulla piazza. È particolarmente curato in ogni suo dettaglio estetico (ha il retro in ceramica nella versione nera) ed ha un hardware super potente. All’interno ha poi l’ultima versione del firmware MIUI. Bisogna però sbloccare il bootloader per poter installare un firmware europeo.

ZTE – Blade S6

Un telefono dalla grande personalità nonostante il design palesemente «ispirato» a quello del dispositivo di casa Apple e una costruttivitá non al top. Offre un pannello di tipo IPS con diagonale da 5 pollici e risoluzione HD. Dotato di processore octa-core Qualcomm Snapdragon 615 a 64-bit operante a 1.5GHz, 2GB di RAM, 16GB di memoria interna espandibile tramite microSD. La fotocamera da 13 megapixel sul retro riesce a catturare immagini di elevatissima qualità e con una definizione eccellente. Il rumore d’immagine è ridotto al minimo, la fotocamera frontale è da 5 megapixel. Offre connettività completa: oltre ai classici WiFi 802.11b/g/n e Bluetooth 4.0, infatti, abbiamo anche la connettività LTE attiva su entrambe le nano-SIM che è possibile inserire nel dispositivo. La memoria interna è, purtroppo, partizionata in due: da un lato 3.87GB per le applicazioni, dall’altro 7.71GB per altri dati. Il sistema occupa 4.41GB, questo vuol dire poco spazio per le applicazioni. La batteria ha una capacità pari a 2400mAh.