Non è tutto oro…quel che riguarda Apple

0
1369

Si favoleggia di posti di lavoro fantastici, di mentalitá aperta, vitalitá e innovazione ma, nonostante il contratto di segretezza che i dipendenti Apple devono firmare, da tempo trapelano informazioni non proprio gratificanti su come si lavora nell’azienda di Cupertino.

E allora ecco alcune indiscrezioni sulla dura vita del dipendente Apple!

Intanto pare che il costosissimo e attesissimo Apple Park, l’headquarter nuovo di zecca di Apple a Cupertino, non abbia raccolto i consensi dei nuovi dipendenti.

Ingegneri e sviluppatori ritengono l’open space troppo dispersivo, abituati a lavorare in uffici privati ora devono condividere grandi tavoli, ce ne sono ottanta per ciascuno dei quattro piani dell’edificio.

Ma da condividere hanno solo lo spazio dato che la segretezza è sempre al primo posto per Apple: vengono usati nomi in codice per ogni prodotto, i team “speciali” non dicono ai loro colleghi cosa fanno…e vengono controllati i blog, le conversazioni con i coniugi e… i cestini della spazzatura.

I ritmi di lavoro sono davvero stressanti, senza contare riunioni alle 4 del mattino e lavoro notturno, alcuni dipendenti raccontano di aver ricevuto mail urgenti anche in ospedale e il giorno del proprio matrimonio.

Insomma, appassionati del computer che volete fare della tecnologia il vostro futuro: preparatevi reale, virtuale o telematica la vita lavorativa è sempre difficile!