Xiaomi Mi Band 3, presentato ufficialmente il 31 maggio 2018!

0
242

Xiaomi Mi Band 3 è finalmente arrivato! La nuova versione era attesa da quasi due anni e l’attesa era concentrata principalmente sullo schermo: un OLES in grado di supportare le gesture.
Lo schermo è allungato e leggermente bombato, un mini schermo di 0,78 pollici con risoluzione 128 x 80 pixel, attivabile con un tocco sul tasto soft-touch o ruotando il polso verso l’alto.
Si tratta di un touch screen a tutti gli effetti e può essere sfruttato per muoversi all’interno del mini sistema operativo della band, si dovranno utilizzare swipe laterali e verticali per la selezione delle voci desiderate e il tasto soft touch per confermare o tornare indietro.
È migliorata anche la risoluzione, in questa versione, consente di espandere notevolmente le potenzialità della smart band, ad esempio sbloccando la possibilità di leggere il testo delle notifiche. Segno di continuità non positiva…la scarsa leggibilità sotto il sole.

Il design è più tondeggiante, con una curvatura sui bordi molto accentuata, quasi bombata, apprezzabile anche la soluzione per mascherare il tasto soft-touch sotto il vetro, con una leggera conca che indica il punto in cui appoggiare il dito.
Il bracciale (blu, nero o arancione) è stato rinforzato nel punto di incastro con una capsula, c’è anche un incastro particolare che ne evita la fuoriuscita accidentale, il materiale del cinturino è più morbido rispetto alla precedente generazione e la larghezza aumenta di circa 1 mm, il peso complessivo è di appena 20 grammi.
L’impermeabililtà fino a 50 mt di profondità e il lettore ottico di battito cardiaco ne fanno un buon alleato negli sport.
La batteria può durare fino a 25 giorni con un utilizzo medio.
Insomma, il Xiaomi Mi Band 3 si preannuncia un “grande” dispositivo…soprattutto considerato che il prezzo è assolutamente abordabile: meno di 30 euro!