Vecchi album di foto del nostro PC

0
1452

Solitamente quando si aprono i vecchi al bum di famiglia scappa sempre un sorriso davanti a vestiti desueti, acconciature oggi bizzarre…non sono diversi gli album di famiglia del nostro PC.

Guardando alcune foto sembra di essere nella preistoria ma buttando un’occhio alle date ci rendiamo conto che la storia del PC non ha ancora 80 anni!

Infatti, è nel 1939 che Konrad Zuse costruí lo Z1, un calcolatore elettronico, basato sul sistema binario, che venne riconosciuto “primo computer programmabile” dal convegno internazionale di informatica nel 1998.

zuse-z1

Spinti dal bisogno di fare calcoli sempre piú complicati e di velocizzare le comunicazioni o decifrare messaggi in codice (in tempo di guerra e guerra fredda), i calcolatori elettronici diventano sempre piú elaborati e…sempre piú grandi!

ENIAC e EDVAC sono enormi calcolatori a valvole realizzati a fini bellici dall’Esercito degli Stati Uniti tra il 1944 ed il 1951. L’EDSAC, invece, fu il primo dotato di caratteri alfabetici.

eniac

Raggiunte soddisfacenti prestazioni, gli scienziati hanno iniziato a concentrarsi anche sulle dimensioni ed ecco che i nostri amici Computer iniziano a rimpicciolirsi fino a diventare PC!

Il primo Personal Computer è considerato l’Olivetti Programma 101 del 1964, insignito del premio “Compasso d’Oro” per l’avveniristico ed elegante design, disegnato dall’architetto Mario Bellini.

p101

Tra diversi modelli ed innovazioni si arriva a quello che fu pubblicizzato come primo PC portatile, commercializzato da IBM: 5100 Portable Computer. Presentato nel 1973 e commercializzato nel 1975 fino al 1982 non ebbe grande successo ma fu protagonista di una pubblicitá che non poteva mancare da questa carrellata di ricordi!

Da qui si corre veloce, con un nuovo prodotto all’anno, sempre piú elaborati e sempre piú leggeri…ma questa è un’altra storia che potremo raccontare un’altra volta!