Sapevi della bolletta in braille per luce e gas?

Finalmente arriva la bolletta in Braille e senza costi aggiuntivi

0
31

Da molto tempo, i soggetti non vedenti, possono richiedere la bolletta in braille senza costi aggiuntivi insieme a quella tradizionale.

Con la Legge di Bilancio 2018 l’obbligo di fattura elettronica è esteso a tutti i clienti. Ma la notizia migliore è che anche i clienti non-vedenti potranno leggere la loro bolletta grazie all’invio della stessa in Braille.

La bolletta sarà intestata ed inviata senza nessun costo aggiuntivo al titolare della fornitura elettrica. La bolletta in braille riporterà tutte le informazioni sui consumi nonché i numeri utili. Il progetto è la prova di un’attenzione tutta speciale che il mondo aziendale riserva alle persone costrette a convivere ogni giorno con una disabilità. Qui una guida alla lettura della bolletta).

Devi sapere che:

●     Le bollette vengono sovrastampate contestualmente in linguaggio Braille (vengono tradotte le parti più significative) e messe in rilievo, al fine di consentire un’agevole lettura anche da parte di terzi e di accompagnatori;

  • Il servizio è gratuito non ci sono costi aggiuntivi;
  • Per richiedere la bolletta in Braille si dovrà – insieme ad un familiare o conoscente – riempire il modulo, e chi avrà una tecnologia assistiva per leggere il PDF potrà anche chiedere la bolletta online.
  • Verrà applicata l’IVA al 10% anziché il 22%.

Ci sono anche agevolazioni per l’ADSL

Con la Delibera n. 258/18/CONS (maggio 2018), l’Agcom ha approvato la revisione delle misure agevolate che afferiscono alle tariffe per i servizi di telefonia fissa, la cui regolamentazione risaliva all’anno 2000.

Gli utenti e le famiglie in condizione di disagio economico possono usufruire di agevolazioni economiche dedicate ad alcuni servizi che ricadono all’interno del Sistema Universale. Proprio in questo senso l’Agcom desidera ampliare i criteri di inclusione sociale estendendo a tutti i nuclei familiari che si annoverano nella povertà cosiddetta “relativa”.

Fastweb, in ottemperanza a quanto previsto dalla Delibera AGCom n. 46/17/CONS, ha previsto offerte per i non udenti e non vedenti sia per servizi di rete fissa voce e dati e solo dati che per servizi di rete mobile. Per usufruire delle agevolazioni economiche è necessario appartenere alle categorie individuate dalla legge n. 381 del 1970 s.m.i. (utenti sordi) e dalla legge n. 138 del 2001 (utenti ciechi).

Per ulteriori approfondimenti è possibile consultare le pagine dedicate alle offerte Fastweb, nonché la pagina Trasparenza Tariffaria . La richiesta sarà gestita nel più breve tempo possibile e comunque entro 30 giorni lavorativi dalla presentazione della domanda completa della documentazione medica richiesta.

Tutorial