16.10.2017 occhi puntati su Monaco di Baviera per il nuovo Huawei Mate 10

0
1400

La campagna pubblicitaria è stata massiccia e soprattutto tutta giocata con il confronto con iPhone X…e proprio come Apple anche la sorpresa del nuovo Huawei Mate 10 è stata “rovinata” da Evan Blass con anticipazioni non ufficiali in rete.

La presentazione ufficiale sará il prossimo 16 ottobre a Monaco di Baviera ma la stessa Huawei aveva giá indicato il suo dispositivo come un vero e proprio AI Phone, con ovvio riferimento all’intelligenza artificiale ma i rumors di rete sono andati oltre.

Il dispositivo dovrebbe vantare un processore Kirin 970 presentato in anteprima all’IFA ed essere ottimizzato (miglioramento di oltre 25%) per processare operazioni di machine learning sul dispositivo, con un notevole guadagno in prestazioni a fronte di un consumo inferiore di batteria (efficienza di risparmio energetico aumentata del 50%).
Gli altri rumors sul processore dicono che si tratta di un 8-core, 4xA73 a 2,4 GHz, 4xA53 a 1,8 GHz, e che ad affiancare la CPU troveremo, probabilmente, una GPU Mali G72MP12, insieme ad un modulo LTE Cat.18 con supporto al 4.5G e velocità di download fino a 1.2Gbps.
Si ipotizza, inoltre, uno schermo con tecnologia AMOLED e risolzione QHD e due varianti: 6 e 8 GB di RAM.
Quello che invece si evince dal render stampa anticipato da Blass Mate 10 Pro si mostra in tre colorazioni, blu, grigia e rame (molto professionali), con cornici ridottissime attorno all’ampio display (probabilmente di 5,9 pollici), la doppia fotocamera posteriore disposta verticalmente inscritta in una fascia orizzontale e, appena sotto, il sensore di impronte digitali.

Il display presenta uno sfondo che tratteggia le lettere A e I, che richiama all’intelligenza artificiale giá accennata, mentre sul posteriore, accanto al sensore per l’autofocus laser troviamo la dicitura f/1.6, con riferimento all’apertura del sensore fotografico, la stessa di LG V30, realizzato in collaborazione con Leica.