Portafogli per cryptovalute.

0
1112

Bene, ora che avete raccolto un gruzzoletto in Bitcoin e non potete usare il materasso per nasconderli, dove pensate di conservarli? Dovete avere un “Wallet”, che tradotto dall’inglese significa semplicemente “portafoglio”, ma tradurlo dal linguaggio tecnico…è un poco più complicato! In parole semplici il portafoglio per cryptovalute è un software sviluppato appositamente per custodire una specifica moneta virtuale.
Può essere installato su Pc, Smartphone e Tablet che saranno semplici supporti, infatti le monete non verranno memorizzate in alcuna posizione del vostro device. Ciò che potrete tracciare sono record delle transazioni memorizzate nei vari blocchi presenti nella blockchain.
Quello che potrete fare dal vostro wallet è pagare e ricevere pagamenti più o meno come fate i bonifici con l’home banking, dovete essere in possesso di una chiave pubblica, quella che darete per farvi fare versamenti, e una chiave privata, che utilizzerete per accedere al vostro conto ed effettuare bonifici verso terzi.

I tipi di Wallet sono fondamentalmente tre:

  • Wallet software: semplici programmi utilizzabili da una specifica piattaforma, come un pc o uno smartphone, e solitamente sono disponibili sotto forma di applicazione.
  • Wallet online: accessibili direttamente dal web attraverso la propria chiave privata. Utilizzabili da qualunque dispositivo in grado di collegarsi ad internet.
  • Wallet hardware: sono dispositivi fisici, che solitamente usano un connettore usb e che permettono di accedere al proprio conto una volta collegati ad un dispositivo, come ad esempio un computer.

    Quest’ultimo è il più sicuro, in quanto non essendo on line offre meno possibilità agli hacker di entrare nel vostro conto.