D-Eye, la start up che si prende cura dei tuoi occhi!

0
1364

Dell’utilità degli smartphone non si discute più, è un dato di fatto, per lavoro, per piacere, perché ormai sono parte della nostra quotidianità…e perché sono sempre più nostri alleati della nostra salute. Esempio lampante la start up D-Eyecare: nata da un’idea dell’oftalmologo Andrea Russo, permette di effettuare lo screening della retina attraverso un sistema portatile, costituito da un dispositivo ottico che si applica sul retro di uno smartphone (Apple iPhone 5, 5S, 6 o Samsung S4, S5), in corrispondenza della fotocamera e della luce a LED.

Il dispositivo, inoltre. è associato ad una App, basata sul cloud, per iOS ed Android, che memorizza e condivide video ed immagini per lo screening, con medici e personale autorizzato.

La start up digital health é nata nel febbraio 2014, si è sviluppata ulteriormente nel 2015, con il supporto del polo ingegneristico Si14 di Padova che si è occupato dell’hardware e della creazione della piattaforma di cloud utile al medico ed al paziente, e si è aggiudicata il Premio Marzotto il 23 novembre 2017 a Roma.

Il premio mette in palio piú di 2 milioni e mezzo di euro di premi per 54 startup premiate in 12 diverse categorie.

Durante la finale, sono stati assegnati gli ultimi 11 premi, compresi i due riconoscimenti principali: il premio per l’impresa dal valore di 300mila euro, e il premio per l’idea pari a 50mila euro in denaro, andati rispettivamente alla startup padovana D-Eye, appunto, e all’impresa di Como Bee Hive-Tech.