Su Marte, ora è sicuro, c’è acqua liquida!

0
167

In siti come questo si parla sempre delle ultime novità in fatto di tecnologia e scienza, per una volta vogliamo dare notizia del successo incredibile ottenuto da una tecnologia vecchia di ben 15 anni: il radar Marsis, radar italo americano a guida italiana, che ha trovato l’acqua su Marte!
Facente parte dell’equipaggio della sonda Europea Mars Express in orbita intorno a Marte, il radar ha rilevato echi molto forti simili a quelli che vengono riscontrati sulla terra solo in presenza di acqua liquida sotto il ghiaccio (ad esempio i laghi subglaciali dell’Antartide – come il lago vostok) dando certezza di presenza di acqua liquida sul pianeta rosso, nella regione di Planum Australe.

Marsis dispone di due esili antenne di kevlar lunghe 20 metri e, grazie alle sue frequenze, è in grado di investigare fino a 5 chilometri di profondità su Marte.
Come mai ci sono voluti 15 anni? Gli echi che riceveva Marsis erano sempre differenti e non si riusciva a capire cosa realmente si rilevava con il radar, si è poi capito che il problema era l’elaborazione dei risultati fatta a bordo, la svolta è avvenuta grazie allo sforzo degli ingegneri che hanno aggiornato il software di bordo dando la possibilità agli scienziati di elaborare i dati in maniera più puntale e finalmente capire che i sospetti erano certezze!