Ripple: piccole Criptovalute crescono.

0
165

Il Ripple è una criptovaluta nata nel 2013, creato da OpenCoin (Chris Larsen e Jed McCaleb i suoi fondatori), il suo scopo era quello di eliminare e superare difficoltà e svantaggi del fratello maggiore, il Bitcoin. Con il termine Ripple (abbraviato in XRP) si connota sia la valuta che la rete in cui essa opera.
Una caratteristica della rete Ripple, non rintracciabile invece nel Bitcoin, è la presenza di registri di transazioni chiamati Ledger, che permettono di monitorare gli scambi e completare le transazioni entro pochissimi secondi. Un altro elemento caratteristico della rete XRP è la possibilità di scambiare e trasferire senza continuità di forma: posso trasferire dollari ad un destinatario che invece riceverà euro.


Ebbene, pur essendo lontano dal valore del Bitcoin, si conferma uno dei primi 5 token con performances migliori, avendo aumentato il proprio prezzo di ben 14 volte rispetto ad un anno fa ed ha deciso, quindi di puntare su se stesso investendo un controvalore di 25 milioni di Dollari in un fondo di Blockchain Capital, ed in particolare nella venture chiamata Parallel IV di Blockchain Capital, il primo fondo ad accettare finanziamenti direttamente in criptovalute, evitando così le problematiche relative al cambio con valute FIAT.
“Blockchain Capital è il fondo principale per qualsiasi progetto che provi ad entrare nel mercato della blockchain… Hanno dato prova di essere in grado di ricercare e trovare progetti rilevanti” è stato il commento del senior vice president di Ripple, Patrick Griffin, riguardante questo investimento.