Realtà aumentata sul parabrezza, l’automotive si evolve!

0
72

La prima a crederci è sta Porsche ma è stata seguita a ruota, è davvero il caso di dirlo, da Hyundai, SAIC Motor e Alibaba, il colosso cinese sempre più interessato ad entrare nel settore automotive che porta avanti ormai da diverso tempo una partnership con Ford.
Di cosa stiamo parlando? Di WayRay, una stat up Svizzera che sta sviluppando un sistema di realtà aumentata che cambierà il modo di guidare!
Sarà molto più di un semplice head-up display: le informazioni saranno proiettate dall’interno dell’auto sul parabrezza dell’auto dando letteralmente vita ai dati necessari per guidare.
Questo potrebbe sostituire il visore inutilizzabile in auto dato che oscurerebbe parte della visione e sarebbe scomodo per il conducente.

WayRay ha sviluppato un sistema proprietario chiamato Navion che, tra le altre cose, è in grado di fornire suggerimenti su quali possono essere i migliori parcheggi nella zona.
Pare che Porsche stia pensando anche ad un utilizzo sportivo utilizzando la tecnologia in congiunzione alle ghost car, per mostrare la migliore prestazione in un giro sul circuito.
Il finanziamento ottenuto dalla start up svizzera, grazie a questa cordata di aziende, si aggira intorno agli 80 milioni di dollari.