“Primere”, l’app anticrimine

0
273

Stufi delle lunghe file in questura dopo aver subito un furto? Arriva a darti una mano “Primere” l’app anticrimine.
“Primere” è un’applicazione gratuita per smartphone, tablet e smartwatch che consente di segnalare in tempo reale furti, rapine, violenze e qualsiasi altro tipo di reato e/o aggressione.


Ideata e creata da una start up parlermitana, è , riconosciuta dal ministero dell’Interno e collegata con i numeri unici di emergenza (NUE 112) sparsi sul territorio nazionale.
Sia per iOS che per Android, facilita la segnalazione di eventi criminali: al momento della chiamata verso il NUE 112 da parte dell’utente che lancia l’allerta, invia automaticamente le informazioni più importanti per i soccorsi.
L’utente può facilmente dialogare con il sistema informativo della centrale unica di risposta (CUR) 112, permettendo allo stesso di segnalare un reato specifico o inviare un alert generico con una localizzazione puntuale anche nei casi in cui il chiamante non sa o non è in grado di dire dove si trova.


Orientata alla segnalazione di eventi di specifica competenza delle Forze dell’Ordine (divide i reati in tre macrocategorie – Furto/rapina: violenza/abuso; alert generico), “Primere” è un’app di supporto alla chiamata di emergenza fondamentale per prevenire il crimine con un carattere fortemente deterrente
La presentazione ufficiale di questa app è avvenuta a Palazzo Longano a Bracellona Pozzo di Gotto (Messina).